Loader

La nostra strenna di fine anno: quando il Natale fermò la guerra…

PizzaMi vi augura un felice Natale ed un sereno e soddisfacente 2024!

Nella speranza che l’anno che verrà sia ricco di novità positive, vi lasciamo con un racconto di Natale speciale – una storia del passato, ma attuale ora più che mai.

In questo periodo dell’anno è comune sentir parlare di “Miracoli di Natale”: storie intrise di speranza, riscatto e solidarietà che tingono le feste di gioia e calore, e che ci fanno credere che tutto sia possibile. In fondo, a Natale diventiamo tutti più buoni e, come recita un vecchio jingle “A Natale puoi fare quello che non puoi fare mai”.

E forse – chissà? – sarà stato proprio questa la ragione che spinse più di 100.000 soldati tedeschi, francesi, belgi ed inglesi ad instaurare quella che sarebbe passata alla storia col nome di “Tregua di Natale” del 1914.

L’evento, che ebbe luogo nella notte tra la Vigilia ed il Natale del 1914, vide la spontanea cessazione di tutte le ostilità da parte delle fazioni coinvolte nel conflitto. Le trincee vennero decorate a festa, e i soldati intonarono canti natalizi nella loro lingua madre.

In alcune zone, gli uomini attraversarono persino la “terra di nessuno” per scambiarsi souvenir, cibo e bevande, e per giocare a calcio! Fu un episodio unico e di breve durata, che non si ripeté mai più, ma che dimostrò che, nonostante il contesto brutale della guerra, potevano sorgere momenti di solidarietà e amicizia.

Ed è così che vogliamo inaugurare il nuovo anno: ricordando di come sia possibile superare le differenze e trovare un terreno comune con chi ci sembra lontano, diverso o nemico. In un mondo pieno di conflitti e di sofferenze, abbiamo bisogno di più gesti di comprensione, che ci facciano sentire uniti in una sola famiglia.

E questo è anche il nostro, di augurio: che, ancora una volta, il “miracolo del Natale” possa ripetersi, e che queste feste riescano a regalare a tutti un 2024 pieno di pace.

PizzaMi si prende qualche giorno di pausa per ricaricare le energie e ripartire, subito dopo l’inizio del 2024, più determinati che mai nella nostra missione: combinare la tradizione Italiana, la migliore al mondo, con la qualità dei nostri prodotti Gluten Free, per garantirvi sempre l’eccellenza dei nostri sapori e la sicurezza della nostra produzione.

BUONE FESTE!